AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA COSTITUZIONE DELL’ELENCO DEI SOGGETTI CANDIDATI AD OFFRIRE I SERVIZI A SUPPORTO DELLE COMPETENZE GENITORIALI E DELL’AUMENTO DEL BENESSERE DEL BAMBINO NELL’AMBITO DELL’INIZIATIVA “DOTE INFANZIA” DGR 2599/2019

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA COSTITUZIONE DELL’ELENCO DEI SOGGETTI CANDIDATI AD OFFRIRE I SERVIZI A SUPPORTO DELLE COMPETENZE GENITORIALI E DELL’AUMENTO DEL BENESSERE DEL BAMBINO NELL’AMBITO DELL’INIZIATIVA “DOTE INFANZIA” DGR 2599/2019

L’iniziativa sperimentale, che individua quale target i minori che nell’anno 2020 compiono l’età di 4 anni, ha l’obiettivo di prevenire e contrastare le condizioni di vulnerabilità economica e sociale delle famiglie intervenendo sui minori nella fase prescolare attraverso l’offerta di beni e servizi per lo sviluppo cognitivo e socio-emotivo dei bambini.

Col presente Avviso l’Ambito Oglio Po intende costituire un elenco di soggetti che si candidino ad offrire i servizi a supporto delle competenze genitoriali e dell’aumento del benessere del bambino dell’ambito dell’iniziativa “Dote infanzia” di cui all’allegato A della DGR 2599 punto “2a” – Bonus Servizi.

L’iniziativa sperimentale, che individua quale target i minori che nell’anno 2020 compiono l’età di 4 anni, ha l’obiettivo di prevenire e contrastare le condizioni di vulnerabilità economica e sociale delle famiglie intervenendo sui minori nella fase prescolare attraverso l’offerta di beni e servizi per lo sviluppo cognitivo e socio-emotivo dei bambini.

La linea di azione “Bonus servizi” prevede:

– servizi di consulenza, anche a domicilio, sulla gestione e l’educazione del bambino;

– attività ludiche e artistico-creative per lo sviluppo socio-emotivo e cognitivo del minore (“gioco intelligente”) e per favorire il legame e la relazione supportiva genitore-bambino o caregiver-bambino;

– attività ludiche in ambito creativo, musicale e sportivo;

– attività per il contatto con le lingue straniere e l’apprendimento linguistico precoce.

Gli enti erogatori riceveranno dagli Ambiti, per conto della famiglia, la quota parte di costo in carico a Regione Lombardia non già sostenuta dal destinatario finale.

 

Il bando è consultabile al link:

Bandi di gara e contratti

Articoli correlati

Ultimi articoli