Il territorio casalasco ha manifestato da sempre un’attenzione particolare alle azioni di prevenzione, formazione e informazione sui comportamenti legati all’abuso del gioco d’azzardo lecito.

Il gioco d’azzardo patologico o ludopatia infatti è un disturbo del comportamento che, anche se rientra tuttora nella categoria diagnostica dei disturbi ossessivo-compulsivi, ha in realtà una grande attinenza con la tossicodipendenza, tanto da rientrare nell’area delle cosiddette “dipendenze senza sostanze”. Il gioco d’azzardo patologico (Gap) è l’unica dipendenza legale senza uso di droghe riconosciuta ufficialmente fin dal 1980 dall’Associazione degli Psichiatri Americani.

I progetti di contrasto al GAP hanno quindi la funzione di promuovere  consapevolezza sui rischi  legati all’abuso del gioco d’azzardo, in quanto per molti  il gioco d’azzardo rappresenta un modo per rilassarsi e divertirsi, ma vi è poca consapevolezza che oltrepassando i limiti può diventare una vera e propria dipendenza, che può generare considerevoli problemi.

Si tratta quindi di azioni in grado di Favorire la conoscenza dei rischi dei giochi leciti in denaro basati sulla casualità e le basse probabilità di vincita e disincentivare la dipendenza da gioco, sensibilizzando in la comunità stessa, partendo dalla scuola, dai quartieri e dai commercianti stessi.

Ultimi articoli

  • Piano locale GAP

    Piano locale GAP0

    • Gap
    • Marzo 18, 2019

    E’ stato approvato il piano locale di attività per il contrasto al GAP di ATS Val Padana Piano_Locale_GAP

    READ MORE